Caramel (Sekkar banat) di Nadine Labaki

trailer

prima di continuare voglio dire che non è una recensione di un film non ne sono capace, è soltanto raccontarvi cosa ho rivisto ieri sera! (sono solita vedere i films che mi piacciono anche diverse volte, lo so sono leggermente maniacale!)

se vi capitasse di trovare questo film , guardatelo, ne sarete soddisafatti
è un film davvero particolare, girato nel 2007, ma che rimane una foto molto vera di una realtà che spesso non conosciamo, o che giudichiamo attraverso stereotipi, e il film ne toglie parecchi sulle donne arabe, e sul loro modo di intendere la vita
girato in un quartiere di Beyruth è un film semplice, addirittura povero, prende il nome dal caramello che viene cucinato per usarlo come pasta per la ceretta per togliersi i peli di troppo, è una dolce tortura che vi assicuro lascia la pelle molto morbida
siamo in un salone di bellezza dove circolano donne che vivono i loro problemi tra una chiacchiera e l’altra, un film scritto, diretto e interpretato da una donna Nadine Labaki che è anche molto gradevole alla vista, sono, storie che sembrano ferme nel tempo, magari di un decennio fa, ma la Beyruth di oggi a volte ci riserva anche queste sorprese…
un occhio sbarazzino, che sembra ammiccante, ma che ci racconta la vita in tutte le sue sfacettature, un quotidiano dolce-amaro in uno luogo dove sopravvivere ogni giorno è sempre un terno al lotto
un film dove la fisicità è preponderante, dove ti pare di sentire anche i profumi e il calore dei corpi, un film che racconta contraddizioni, desiderio di vite diverse, come spesso è per le donne anche dalle nostre parti…

una deliziosa conversazione immaginaria

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

11 pensieri riguardo “Caramel (Sekkar banat) di Nadine Labaki”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...