Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

da mia figlia a sua figlia!

questa è una lettera che mia figlia ha scritto a sua figlia il 30 di dicembre il giorno del suo quinto compleanno, e giorno in cui ha voluto anche tagliare un p0′ i suoi lunghissimi capelli (come ha la sua mamma) e farsi la frangietta, mi ha commosso ed emozionato e fatto capire come essere madri e figli non è poi così complicato se si riesce a volersi bene e a comunicare!

la mia bambina si è tagliata i capelli.

ci siamo conosciute molto in questo anno, abbiamo messo allo scoperto i nostri punti deboli, abbiamo avuto paura, ci siamo trovate spesso insicure ma ci siamo sentite anche molto libere – anche di amare gli hanson e suonare air piano ovunque – ma sopra ogni cosa ci siamo aiutate.

tu me e io te.

hai conosciuto la solitudine e l’hai ricercata a volte per sentirti più sicura. hai conosciuto la ‘dottoressa delle paure’ che ti aiuta a affrontarle e fartele amiche, proprio come fa con me!
hai conosciuto una scuola nuova, tate nuove e amici nuovi, hai capito che cosa vuol dire affezionarsi a qualcuno e avere paura di perderlo.
credo che sperimentare la fregola che ti regala l’entusiasmo del sentirti sicura e ascoltata sia stata però la tua scoperta più importante di questi mesi lunghi e duri.

stai imparando che la diversità è un valore e che il cambiamento non deve fare paura. sono convinta che tu lo stia trasmettendo anche a me e papà!

sei forte bubi!

la mia bambina si è tagliata i capelli e io non sono mai stata così felice!

buon compleanno amore mio!

Pubblicità

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

41 pensieri riguardo “da mia figlia a sua figlia!”

          1. Ha ragione Ettore, l’hai cresciuta tu e tuo marito e mi pare abbiate fatto un ottimo lavoro e lei, tua figlia, trasmette a sua volta quello che le avete trasmesso voi. E non sempre è scontato ❤🌹

            Piace a 1 persona

  1. “Credo che.. l’entusiasmo del sentirti sicura e ascoltata sia stata però la tua scoperta più importante di questi mesi lunghi e duri”. Ecco un riconoscimento-confessione che ogni genitore dovrebbe comunicare ai propri figli. Farlo per iscritto è un gesto che lascia il segno e sarà per sempre un motivo per amare profondamente la dolcezza e l’onestà del genitore. E negli anni ricordarlo con struggente malinconia.
    Grazie Matilde d’aver pubblicata questa lettera.

    Piace a 1 persona

  2. Mio padre (86 anni) scrive ad ogni ricorrenza brevi poesie per i nipoti (mio figlio 18, la figlia di mio fratello 4). Sono righe piene di amore, ma che apprezziamo meglio noi adulti, perché la picco,a a 4 anni capisce fino ad un certo punto, e mio figli odi 18 non sembra commuoversi troppo. Sarà l’età.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

quartopianosenzascensore

Dura tenersi gli amici, oggigiorno...

endorsum

X e il valore dell'incognita

Cucinando poesie

Per come fai il pane so qualcosa di te, per come non lo fai so molto di più. (Nahuél Ceró)

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Solorecensioni

... ma senza prendersi troppo sul serio

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Indicibile

stellare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: