uscirò dai miei sogni

uscirò dai miei sogni
lasciando le scarpe sul selciato

un altro inverno e sono qui
a cucire i miei desideri
con fili di grezzo cotone

il mio cappello del vento
riposa nei sogni dorati
di fantasmi bambini

ho bisogno di biglietti
di seconda classe
di una vita che fermi
in tutte le stazioni
per cercare il bagaglio
che ho perso all’incrocio

oggi non è piu’ domani
e scruto il sole
tra le ciglia della notte
a masticare parole nel vento

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

71 pensieri riguardo “uscirò dai miei sogni”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...