Daniel Ridgway Knight o della vita contadina

Daniel Ridgway Knight
americano 1839 – 1924

I lavori di Daniel Ridgway Knight rappresentano molti aspetti del modo di dipingere del diciannovesimo secolo, panorami, ritratti, e temi floreali, in ogni lavoro, risalta la su acapacità di descrizione del dettaglio che è veramente eccellente
per riprodurre fedelmente gli scenari, Knight studiò le fasi diverse del giorno ed i loro effetti sull’ambiente e sulla luce; costruì uno studio pressochè di solo di vetro appena fuori della sua casa, per poter dipingere come se fosse “fuori” , anche nel periodo invernale, ogni scena è dipinta col grande precisione e con la specifica attenzione per fare un ritratto realistico del panorama
nasce nel 1839 in Pennsylvania e studia ed esibisce le prime cose alla “Pennsylvania Academy of the Fine Arts” dove era compagno di corso di Mary Cassatt e Thomas Eakins
nel 1861 va a Parigi per studiare a l’Ecole des Beaux-Arts sotto Cabanel, e fa l'”apprendista” presso lo studio di Charles-Gabriel-Gleyere
torna a Philadelphia e nel 1863 partecipa alla guerra, durante la guerra, fece molti schizzi di espressioni facciali per catturare l’emozione umana e disegnò anche scene di battaglie, nel 1871 si sposa e dopo che il matrimonio cominciò a lavorare come ritrattista per guadagnare abbastanza soldi per ritornare in Francia, dove torna nel 1872
diventa amico di Renoir, Sisley, e Wordsworth, le cui influenze si possono vedere nel suo lavoro ebbe anche una lunga e felice amicizia con Meissonier.
fu molto colpito dai lavori di Jean-Francois Millet e nel 1874& mentre dipingeva in Barbizon lo andò a visitare e pensò che il suo modo di affrontare la vita del contadino era troppo fatalista.e quasi in opposizione a questa visione cominciò a dipingere le classi rurali durante i loro momenti più felici e in particolare il lavoro delle Donne, molte delle tele riportate in questo post si collegano proprio a questo momento
i suoi lavori durante i 1870 e 1880 si concentrarono sul lavoro dei contadini e nei campi, propronendo i lavori domestici come raccogliere l’acqua o lavare vestiti alla sponda del fiume
Il suo dipinto “Hailing the Ferry” del 1888, che attualmente si trova alla Pennsylvania Academy of the Fine Arts e ritrae due ragazze “contadine” che chiamano il traghettatore sull’altro lato del fiume è considerato uno dei capolavori dell’artista, ci sono tutti gli elementi di quel periodo,, la luce, il colore, le figure eccellentemente dettagliate e l’attenzione acuta dell’artista per il dettaglio.

quando si trasferisce a Rolleboise si dedica a dipingere le ragazze delle campagne fra i fiori del suo bellissimo giardino

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

21 pensieri riguardo “Daniel Ridgway Knight o della vita contadina”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

quartopianosenzascensore

Dura tenersi gli amici, oggigiorno...

endorsum

X e il valore dell'incognita

Cucinando poesie

Per come fai il pane so qualcosa di te, per come non lo fai so molto di più. (Nahuél Ceró)

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Solorecensioni

... ma senza prendersi troppo sul serio

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: