io e mia figlia

io e mia figlia stamane

io e mia figlia abbiamo una abitudine ormai consacrata negli anni, da quando ha cominciato a leggere e scrivere ogni mattina ci scrivevamo qualche riga prima su foglietti di carta, poi appena è arrivaya la posta elettronica per mail, così se eravamo lontane, cosa che è capiata anche spesso, ci raggiungevamo sempre. non abbiamo mai dimenticato nemmeno un giorno, a volte in ritardo, ma sempre c’è stao il biglietto o la mail, prorpio due righe niente di più che io conservo gelosamente e oggi mi ha fatto divertire ed emozionare:

“la coccola premium per me è farmi asciugare e pettinare i capelli da te mamma. quindi grazie Matilde, perché sei sempre la mia migliore terapia e arrivi sempre al momento giusto.”

infatti ieri era stanchissima, suo narito via per lavoro, ed è arrivata a casa da noi col suo piccolo pulcino e come lw piace fare spesso si fa la doccia e si lava i capelli che ha folti e lunghissimi e poi mi guarda con i suoi grandi occhi e il fon e la spazola in mano… ah ah e io con pazienza passo un 40 minuti ad asciugarle la chioma! E lei si rilassa, Alya guarda i suoi libri e disegna e c’è nell’aria tanta complicità per una cosa semplice , ma proprio semplice è come il profumo di casa…

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

73 pensieri riguardo “io e mia figlia”

  1. il rapporto tra genitori e figli è sempre qualcosa di profondo e originale, credo non ci siano regole se non quelle istintive e naturali fatte di affetto e amore a volte inespresso, celato, mal gestito o incompreso, ma sempre di amore a fior di pelle. Al mio rapporto tra padre e figlio ho sempre dedicato tempo e anche pazienza, i ricordi più belli li ho vissuti nella sua età adolescenziale. Siamo una famiglia spesso in viaggio per lavoro ma i contatti quotidiani li manteniamo ancora oggi che ragazzo non lo è più.Di quegli anni mi sono rimasti impressi le serate passate insieme a cenare io e lui soli, a parlare delle nostre vite, oggi a distanza di molto tempo credo siano stati, non certamente i soli, i momenti d’amore più intensi passati con il figlio.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...