frammenti di sole (éclats de soleil)

Tempo fa mi è tornata la voglia di scrivere in francese! chiedo scusa perchè ci saranno errori, è tanto che non lo pratico come scrittura!

Des éclats de soleil s’infiltrent à la dérobée par les fentes des stores, se posent indécis et tremblants sur les feuilles éparses de mon bureau, ravivant les couleurs des tableaux accrochés aux murs et offrant à la pièce une lumière délicate et bienveillante, comme la caresse d’une main chère.

Maintenant je me perds en observant ces jeux de lumière au couchant, ils me ramènent loin en arrière, lorsque fillette je fixais sur les murs les empreintes du soleil : en les suivant avec les doigts, je traçais des dessins fantastiques sur les parois blanches de la cuisine.

Parfois subsistaient des marques de confiture, de sucre ou de miel, comme s’il s’agissait de traînées de rêves, de désirs et d’endroits où le réel ne trouve pas sa place.

Rêves et désirs dont je ne me souviens pas, que j’ai oubliés, mais qui me plongent dans une profonde nostalgie.

meglio in italiano forse!

Frammenti di sole entrano di soppiatto tra le fessure delle tapparelle, si posano indecisi e tremolanti sui fogli sparsi della mia scrivania, rendono vivi i colori dei quadri appesi alle pareti, regalando alla stanza una luce delicata e gentile,
come la carezza di una mano amata.

Mi perdo guardando questi giochi di luce ormai al tramonto. mi portano lontano nel tempo, quando bambina fissavo sui muri
le impronte del sole e seguendole con le dita tracciavo disegni fantastici sulle pareti bianche della cucina.

A volte lasciavano impronte di marmellata, di zucchero o di miele, come fossero scie di sogni, di desideri, di luoghi dove il reale non aveva dimora.

Sogni e desideri che non ricordo che ho dimenticato, ma che mi lasciano dentro una struggente nostalgia

Autore: Nonna Pitilla

Beh io sono una "donna, mamma, nonna", in pensione ormai da un po' di anni che ha amato e ama scrivere poesie e favole e cucinare e occuparsi di pittura o meglio di arte in generale. faccio molto volentieri la nonna di una bellissima bimba di 4 anni che è la mia vita, ma non ho abbandonato le mie passioni che volentieri condividerei con voi se volete. Il mio nome è Matilde, ma mia nipote mi chiama così nonna Pitilla... La Pitilla è un tipico pane salentino (lei non poteve saperlo), ma devo dire che mi rappresenta - anche se sono nata e ora vivo a Parma- amo la cucina in tutte le sue forme!

26 pensieri riguardo “frammenti di sole (éclats de soleil)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

quartopianosenzascensore

Dura tenersi gli amici, oggigiorno...

endorsum

X e il valore dell'incognita

Cucinando poesie

Per come fai il pane so qualcosa di te, per come non lo fai so molto di più. (Nahuél Ceró)

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Solorecensioni

... ma senza prendersi troppo sul serio

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: