notte silente

frammenti di me
bisbigliano
tra polvere e fumo
bruciandomi gli occhi

rimpiango la sabbia,
gli alberi di limoni,
le tartarughe di madreperla,

le infradito rosse
calzate su sabbie ocra
umide di acqua salata

oh notte silente,
a suoni persi debitrice,
allenta la morsa
di rosso calore

almost night thoughts by matilde

sola come un enigma guardo
spazi, pareti che mi assediano
apro occhi senza ciglia,
sveglia senza luna,
scrivo a te parole amaranto
come inni all’insonnia del cuore
con l’inchiostro rosso del tramonto
a colmare il limite del giorno
e fuori oltre la soglia
soffia il vento d’autunno