stinti colori di un’alba distratta

visioni a smalti colorate
rubano il silenzio dalle mani
si fanno lacci sottili avvolti
in matasse di grigi pensieri

stinti colori di un’alba distratta

–malinconici occhi —
a sperare in guizzi di luce improvvisa

per colmare voraci distanze
tra il desiderio e l’illusione

Rebus Sic Stantibus

Timeo Danaos et dona ferentes

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

quartopianosenzascensore

Dura tenersi gli amici, oggigiorno...

endorsum

X e il valore dell'incognita

Cucinando poesie

Per come fai il pane so qualcosa di te, per come non lo fai so molto di più. (Nahuél Ceró)

Nonsolocinema

Parliamo di emozioni

Solorecensioni

... ma senza prendersi troppo sul serio

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito